Un memoir dal respiro universale

Copertina di Fratello, sto morendo, PIEMME

A volte si ha la fortuna di imbattersi in un libro come Fratello, sto morendo e risulta persino difficile raccontare al prossimo perché ci si senta così fortunati.

Non saprei da dove cominciare per giustificare il mio entusiasmo se non indicando quel talento che hanno i grandi narratori di non utilizzare una parola di troppo ed essere in grado di rappresentare  interi mondi e certe condizioni universali dentro storie individuali e molto intime; un talento qui abbinato a quell’altra particolare ed encomiabile capacità di far sentire al lettore la polvere, la carne, il sangue, la felicità e il dolore, i silenzi e le parole di cui sono fatte le storie importanti, anche le storie vere come quella narrata in questo memoir.

Autore: Edwige Danticat
Titolo: Fratello, sto morendo
Editore: PIEMME

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...