Prima pensare

Mi sono ritrovato ad annuire talmente tante volte durante la lettura che di stelle avrei potuto darne anche quattro o cinque perché è necessario ribadire continuamente e ad alta voce quanto è importante pensare, approfondire, non fermarsi alle apparenze, non restare in superificie, affrontare la complessità del mondo circostante per arginare le ondate reazionarie che travolgono il Paese (e il pianeta) da trent’anni a questa parte; è necessario ribadire continuamente e con voce forte e chiara che per risolvere i problemi non basta dire sempre NO, pronunciare parole magiche oppure rifugiarsi in una presunta età dell’oro passata, tutti comportamenti che … Continua a leggere Prima pensare

Vite come la mia (si fa per dire)

Va bene Joshua, hai vinto tu. Dopo anni di stazionamento nella mia libreria ho letto il tuo romanzo, mi è piaciuto e sono sicuro che andrò a comprare anche Non conosco il tuo nome (http://www.anobii.com/books/Non_conosco_il_tuo_nome/9788854503144/015d29203b56a4e132/), di cui non riesco a togliermi dalla testa quelle due pagine iniziali lette in libreria qualche mese fa. Un titolo bello come E poi siamo arrivati alla fine mi faceva quasi paura: e se fosse stato tutto lì? Se quel titolo così perfetto avesse nascosto il vuoto? Invece no, è un bel romanzo anche se capisco chi lo critica per la ridondanza perché di tanto … Continua a leggere Vite come la mia (si fa per dire)