Fumetto civile

Copertina di L’inverno d’ItaliaAutore: Davide Toffolo
Titolo: L’inverno d’Italia
Casa editrice: Coconino Press

Tutto è scarno ed essenziale in questa testimonianza a fumetti di Davide Toffolo che, attraverso gli occhi due bambini, racconta i campi di concentramento allestiti dall’Italia fascista per internare i cittadini sloveni.

Non una parola di troppo, solo quelle semplici dei bambini che anche in quella desolazione o di fronte alla morte restano bambini: imitano gli adulti, riportano i loro discorsi, riescono a distinguere buoni e cattivi anche tra i nemici, spiegano l’orrore in maniera semplice (“gli italiani ci odiano perché non parliamo la stessa lingua”). I disegni sono fatti di pochi tratti neri, i corpi sempre più scheletrici dei bambini che sembrano lentamente svanire nel bianco della pagina, il filo spinato e poco altro.In un’Italia come quella di oggi, capace di dimenticare anche il presente, non si può che essere riconoscenti a Davide Toffolo e ai tanti come lui che con il loro lavoro praticano la memoria storica in maniera onesta, perché restituendo un ritratto veritiero di come siamo e come siamo stati, nel bene e nel male, tengono viva la speranza che un’altra Italia, più civile e più bella, è possibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...