Scene dalla città degli angeli. E dei demoni.

Copertina di Buongiorno Los Angeles

Autore: James Frey
Titolo: Buongiorno Los Angeles
Editore: TEA

Bel libro, soddisfacente, con una sua identità, una sua voce, un suo valore. Non mi è sembrato epocale: la frammentazione del racconto in storie, Storia, cronaca e curiosità è risultata un po’ eccessiva, persino un po’ forzata, fin da subito e, francamente, non ho avuto l’impressione che l’autore sia riuscito a padroneggiare completamente tutta la materia che aveva deciso di narrare.

Infine – potrebbe essere un problema della sola traduzione, però – i registri linguistici utilizzati non mi sono sembrati sempre adeguati, spesso troppo simili tra di loro a dispetto delle enormi (almeno apparentemente) differenze tra i personaggi cui avrebbero dovuto dar voce.

La presentazione dell’editore

Immane distesa di auto e individui, serbatoio infinito di illusioni e sogni infranti, immagine esplosa di una società, miraggio che si accende ogni giorno come un’insegna al neon, Los Angeles lancia il suo richiamo a tutte le anime perdute, perché vengano a consumare le loro storie nel suo abbraccio capiente. Come Amberton, il grande attore viziato, la cui passione segreta per ciò che non può avere potrebbe distruggergli la carriera; oppure Joe, il vecchio homeless alcolista e filosofo di Venice Beach, che per salvare una drogata rischia di morire nel gabinetto pubblico dove vive; o la coppia di giovani scappati da un buco di provincia dell’Ohio con duemila dollari e troppe cicatrici; o ancora Esperanza, che è americana perché sua madre l’ha partorita quindici metri oltre il confine messicano, e che per un solo momento di umiliazione rischia di perdere tutto. Frey li segue, ce li fa vedere da vicino e intanto allarga la nostra visuale ad altri personaggi e alla città, a perdita d’occhio, fino a che improvvisamente ci rendiamo conto di essere davanti a un Paese intero, a una cultura, a un momento storico.

Per chi preferisse l’eBook, Buongiorno Los Angeles è disponibile sia come ePub, sia come PDF con protezione DRM Adobe acs4.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...