Book detector: un sito per lettori militanti?

È stato appena lanciato Book Detector e, incuriosito, qualche sera fa sono andato alla presentazione che si è tenuta nella sala Bausch del teatro Elfo Puccini a Milano. La vera novità del progetto sta nel suo essere in controtendenza rispetto ai principali fenomeni del momento e non mi riferisco solo alla scelta di un nome così poco accattivante (bello il logo invece). Si tratta, infatti, di una  rivista letteraria su web, che mira a setacciare la sempre più vasta offerta libraria per orientare le scelte dei lettori con il contributo di una redazione aperta, formata da esperti qualificati, addetti ai lavori a vario titolo: critici letterari, scrittori, librai, giornalisti, librai, professionisti dell’editoria. Niente dilettantismo, ma – ci tengo a sottolinearlo subito – nemmeno volontarismo: Book Detector dichiara di puntare a essere anche un progetto economicamente sostenibile e remunerativo per i suoi ideatori e per i collaboratori (avete letto bene, le recensioni saranno retribuite).

Altro aspetto insolito è l’assenza di un lato social del progetto, almeno nel senso di apertura a qualche forma di contributo degli utenti sul sito, dove non sono ammessi neanche i commenti agli articoli: si potrà invece discutere sulla pagina facebook e attraverso il profilo twitter collegati.

Tutto bene allora? Sì, a patto di dimenticarsi dei lettori che hanno in mente a Book Detector: lettori forti sono stati definiti sbrigativamente, confondendo e sovrapponendo chi legge tanto con chi legge bene e sceglie opere letterarie, qualità e non solo intrattenimento. Niente di male ad avere un pubblico di riferimento simile, ma non credo che in questo modo Book Detector possa porsi come un argine all’emorragia di lettori, come è stato invece dichiarato; non basterà la buona volontà di voler formare lettori militanti che – ben educati alla scelta – si dedichino all’evangelizzazione; potrà al massimo costruire una piccola riserva, un porto sicuro, per i lettori che si riconosceranno nella linea editoriale di questa nuova rivista.

Per giudicare da soli se è il sito che fa per voi, visitate www.bookdetector.com.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...