Leggere fa crescere. Ancora?

Logo Il Maggio dei LibriAmo leggere, la lettura è una delle mie grandi passioni, mi piace come pochissime altre cose al mondo tanto da aver indirizzato anche le mie scelte formative e professionali, perciò potete immaginare quale valore le attribuisca. Nonostante ciò – o forse proprio per questo – resto quasi sempre profondamente deluso dalle campagne di comunicazione per la promozione della lettura e quella per Il maggio dei libri di quest’anno non fa eccezione.

L’operazione in sé è quasi inappuntabile: articolata, diffusa sul territorio, declinata in più varianti su diversi canali, con un linguaggio adatto ed efficace; quello che proprio non mi torna è quel Leggere fa crescere che chiude ogni messaggio e non perché non lo condivida. Possibile che della lettura non sappiamo dare altro che rappresentazioni edificanti? È così irresistibile la tentazione di presentare i non lettori come dei cittadini di serie b incapaci di esprimersi correttamente come viene fatto nello spot radiofonico? In questo modo non finiamo per ricadere in un ingiustificato elitarismo, autoreferenziale e gratificante solo per chi già è convinto del valore della lettura? La prossima volta mi auguro di scoprire anche che leggere è divertente, un gioco, insomma uno spasso e non sentirmi ripetere per l’ennesima volta che è utile, (sacrosanto) messaggio che però rischia di allontanare anziché avvicinare a questo splendido ozio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...