Il campo di battaglia è sempre il corpo

«Forse c’è stato, in qualche momento della storia, un grande potere la cui affermazione è stata esente dallo sfruttamento violento di altri corpi umani. Se c’è stato, io non l’ho ancora trovato».
Ta-Nehisi Coates, Tra me e il mondo, Codice edizioni

In Tra me e il mondo la Storia e la politica si fanno esperienza personale. Con una lettera al figlio quindicenne, Ta-Nehisi Coates va alle radici della questione razziale negli Stati Uniti: la creazione di Bianchi e Neri e il controllo del Corpo nero come elementi fondanti del Sogno americano.

È un libro da leggere sia per capire meglio cosa stia succedendo negli USA, sia perché anche nella nostra società, certamente diversa da quella americana, dinamiche simili sono sempre all’opera: vedi il continuo richiamo ai valori identitari europei o nazionali e le polemiche di questi giorni sulla compatibilità del burkini con i nostri valori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...