Quando era re: Mike Tyson

Copertina di Mike TysonMike Tyson è stato molte cose nella sua vita: un talento precocissimo, il più giovane campione del mondo dei pesi massimi della boxe e uno dei pugili più forti di tutti i tempi (il più forte secondo alcuni), un protagonista dello showbiz e un’icona della società spettacolo, prima che la sua caduta lo precipitasse di nuovo nell’ombra, in un limbo Continua a leggere “Quando era re: Mike Tyson”

Prima pensare

Mi sono ritrovato ad annuire talmente tante volte durante la lettura che di stelle avrei potuto darne anche quattro o cinque perché è necessario ribadire continuamente e ad alta voce quanto è importante pensare, approfondire, non fermarsi alle apparenze, non restare in superificie, affrontare la complessità del mondo circostante per arginare le ondate reazionarie che travolgono il Paese (e il pianeta) da trent’anni a questa parte; è necessario ribadire continuamente e con voce forte e chiara che per risolvere i problemi non basta dire sempre NO, pronunciare parole magiche oppure rifugiarsi in una presunta età dell’oro passata, tutti comportamenti che … Continua a leggere Prima pensare

Chiamati in causa

Libro-inchiesta, libro-testimonianza, libro-arringa più che narrazione, Michael Moore più che Saviano. Che si condividano o meno le scelte e le argomentazioni dell’autore, credo che non si possa restare indifferenti, che non si possa fare a meno di porsi delle domande sulla provenienza del cibo che mangiamo (anche quello di origine vegetale) e che non si dovrebbe per alcun motivo mancare di cogliere l’invito a compiere scelte più consapevoli (e non solo in merito alla nostra alimentazione). «Se niente importa, non c’è niente da salvare.» Autore: Jonathan Safran Foer Titolo: Se niente importa Sottotitolo: Perché mangiamo gli animali Editore: Guanda Continua a leggere Chiamati in causa

La verità, vi prego, sull’amicizia?

Si può definire un concetto come l’amicizia che descrive un’esperienza così fondamentale ed eccezionale nelle nostre vite e che allo stesso tempo sembra ogni volta diversa, unica? Oppure Amicizia è una parola che possiamo sostituire di volta in volta con i nomi dei nostri amici, senza stare nemmeno a chiederci perché utilizziamo quel termine per descrivere il legame che ci unisce? Kracauer – filosofo vicino alla Scuola di Francoforte – ci prova: attraverso una riflessione seria e un’analisi rigorosa, intesse un discorso sull’idea di Amicizia che – al di là del tema – è affascinante di per sé, per il … Continua a leggere La verità, vi prego, sull’amicizia?

Leggere, rileggere, guardare, osservare, esplorare

Un anno passato a leggere e rileggere, a guardare, osservare, a esplorare il cd-rom allegato e complementare. È stata la cosa che ho studiato di più, più a fondo nella mia vita e ancora oggi – quasi dieci anni dopo – non me ne sono ancora staccato, anche se la strada che ho percorso è stata tutt’altra. A volte mi mancano un po’ quei giorni, sapete!? Continua a leggere Leggere, rileggere, guardare, osservare, esplorare

Come riportare in auge le idee progressiste

E se la strategia vincente di Obama discendesse proprio da quella descritta e caldeggiata da Lakoff in questo saggio qualche anno fa? Magari non al 100%, ma in buona parte di sicuro. Utile. Tralasciando l’aspetto linguistico-cognitivista e certamente banalizzando: le idee sono fondamentali e le parole e i discorsi per diffonderle sono importanti. I conservatori vincono senza rinunciare a essere tali perché sono stati più bravi nell’affermare le loro idee, i loro modelli sociali e paradigmi morali; i progressisti continuano a inseguire perché hanno perso il controllo del discorso politico, se ne stanno sulla difensiva e non sono più in … Continua a leggere Come riportare in auge le idee progressiste